Corso base per accompagnatori spirituali vocazionali

Il percorso prende avvio dall’interesse comune degli Uffici diocesani per la pastorale delle vocazioni e la pastorale della famiglia e dell’Istituto San Luca per il tema del discernimento vocazionale dei giovani e della fedeltà degli adulti alla vocazione compresa, accolta e vissuta nella Chiesa. La difficoltà da parte dei giovani di orientarsi nella scelta di vita, nonché la fatica da parte degli adulti di vivere in modo sano, creativo e obbediente la propria vocazione, chiede di porsi al loro fianco in modo solido e responsabile, anche in vista del discernimento incoraggiato dal capitolo VIII dell’esortazione apostolica di papa Francesco Amoris laetitia.

Il percorso intende promuovere la crescita di persone che svolgano all’interno della comunità ecclesiale l’accompagnamento vocazionale, da intendersi come servizio di un credente adulto e maturo offerto al giovane nel tempo della ricerca vocazionale o all’adulto che ha già accolto la propria vocazione e desidera viverla in comunione con il Signore anche nel tempo della difficoltà: non ha a tema, perciò, la direzione spirituale in genere, ma un suo aspetto parziale, una sua particolare espressione. Se la direzione spirituale è una forma di aiuto, guida e consiglio per aiutare il credente a discernere la volontà di Dio nella propria vita e dare una direzione cristiana alla propria vita, l’accompagnamento vocazionale intende offrire uno specifico contributo per aiutarlo a scoprire e vivere la vocazione particolare di sposo, prete, religioso, consacrato o laico. Le due relazioni di aiuto spirituale hanno molti aspetti affini che vanno opportunamente conosciuti, approfonditi e integrati, ma anche alcune profonde distinzioni che vanno altrettanto chiarite al fine di offrire un autentico servizio alla persona.

Il percorso prevede una progressività di contenuti e temi:

  • nel primo anno il corso darà particolare attenzione all’accompagnamento del giovane a discernere la scelta di vita;
  • nel secondo all’accompagnamento del giovane-adulto nel vivere la scelta di vita intrapresa;
  • nel terzo all’accompagnamento dell’adulto ad affrontare il tempo della crisi nella fedeltà alla propria scelta di vita.

Durante l’intera proposta, viene opportunamente valorizzata la Parola che già parla alla vita dei partecipanti. Essi vanno incoraggiati non ad “usare” la Parola nel proprio servizio di accompagnamento, ma ad ascoltarla con verità e umiltà assieme alla persona accompagnata: per questo diventa importante accompagnarli all’ascolto quotidiano della Scrittura e a fare propri dei sani atteggiamenti di ascolto.

Felice chi ha le tue vie nel suo cuore
Corso base per accompagnatori spirituali vocazionali

Inizia un nuovo Corso base triennale per l’accompagnamento vocazionale dei giovani e degli adulti alla luce della Parola di Dio, rivolto a laici, religiosi, consacrati e presbiteri e promosso dagli Uffici diocesani di pastorale delle vocazioni, dei giovani, della famiglia e dell’annuncio e catechesi, dall’Istituto San Luca e dal Seminario diocesano.

Il primo anno del Corso è rivolto anche a quanti vengono incaricati dalla propria comunità a svolgere il servizio di “testimoni” accanto ai giovani secondo le Linee progettuali della pastorale giovanile diocesana.

Durante il primo anno sono previsti sei incontri al sabato mattina dalle ore 08.45 alle 12.15 a Casa Sant’Andrea a Rubano (PD) nelle seguenti date:

29 gennaio 2022 26 febbraio 26 marzo 30 aprile 21 maggio 24 settembre

Contributo annuale di partecipazione: 100,00 €

Iscrizioni presso la Segreteria dell’Ufficio diocesano di pastorale della famiglia (tel. 049 8771712 mail: ufficiofamiglia@diocesipadova.it).

Per informazioni rivolgersi a don Silvano Trincanato: cell. 389 536213 mail: pastoralevocazionale@diocesipadova.it

Per partecipare sarà necessario essere in possesso del green pass (a questo link https://www.dgc.gov.it/web/faq.html puoi controllare come ottenerlo) che dovrà essere esibito, preferibilmente in formato cartaceo, al momento dell’ingresso.

Informazioni ulteriori

Il percorso prende avvio, dopo una prima edizione conclusasi con buoni risultati a giugno 2021, dall’interesse per il tema del discernimento vocazionale dei giovani e della fedeltà degli adulti alla vocazione compresa, accolta e vissuta nella Chiesa. La difficoltà da parte dei giovani di orientarsi nella scelta di vita, nonché la fatica da parte degli adulti di vivere in modo sano, creativo e obbediente la propria vocazione, chiede di porsi al loro fianco in modo solido e responsabile, anche in vista del discernimento incoraggiato dal capitolo VIII dell’esortazione apostolica di papa Francesco Amoris laetitia.

Obiettivo del “Corso base”, è quello di promuovere la crescita di persone che svolgano all’interno della comunità ecclesiale l’accompagnamento vocazionale, da intendersi come servizio di un credente adulto e maturo offerto al giovane nel tempo della ricerca vocazionale o all’adulto che ha già accolto la propria vocazione e desidera viverla in comunione con il Signore anche nel tempo della difficoltà: non ha a tema, perciò, la direzione spirituale in genere, ma un suo aspetto parziale, una sua particolare espressione. Se la direzione spirituale è una forma di aiuto, guida e consiglio per aiutare il credente a discernere la volontà di Dio nella propria vita e dare una direzione cristiana alla propria vita, l’accompagnamento vocazionale intende offrire uno specifico contributo per aiutarlo a scoprire e vivere la vocazione particolare di sposo, prete, religioso, consacrato o laico. Le due relazioni di aiuto spirituale hanno molti aspetti affini che vanno opportunamente conosciuti, approfonditi e integrati, ma anche alcune profonde distinzioni che vanno altrettanto chiarite al fine di offrire un autentico servizio alla persona.

Il percorso prevede una progressività di contenuti e temi:

  • nel primo anno il corso offre particolare attenzione all’accompagnamento del giovane a discernere la scelta di vita, competenze utili anche per quanti sono incaricati a svolgere il servizio di testimoni accanto ai giovani secondo le Linee di pastorale giovanile diocesane;
  • nel secondo all’accompagnamento del giovane-adulto nel vivere la scelta di vita intrapresa;
  • nel terzo all’accompagnamento dell’adulto ad affrontare il tempo della crisi nella fedeltà alla propria scelta di vita.

Caratteristica particolare del Corso è il riferimento esplicito alla Parola di Dio come elemento da considerare stabilmente durante ogni accompagnamento spirituale: essa viene valorizzata durante il percorso formativo offrendo delle modalità che potranno essere utilizzate anche durante gli accompagnamenti spirituali personali.